MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Informazione > Emittenza Pubblica e Privata > Dettaglio
18 Novembre 2019 Emittenza Privata - Lavoratori appalti tv in vendita al peggior offerente? noi diciamo di no!

Venerdì 29 novembre è il Black Friday, il giorno che, secondo la tradizione d’oltreoceano, dà il via al periodo degli acquisti natalizi, tempo di offerte promozionali allettanti e di sconti eccezionali.
Abbiamo scelto questa data per denunciare, con amarezza, che anche i lavoratori del broadcast televisivo da qualche tempo vengono costretti ad offrirsi al peggior offerente con sconti eccezionali sulla loro pelle:
 Licenziamenti individuali e collettivi;
 Falsi Contratti Part Time che nascondo in realtà prestazioni over time mascherate (anche 15-16 ore di lavoro in barba ad ogni regola).
 Finte Collaborazioni Coordinate che coprono in realtà prestazioni subordinate e sottopagate.
 Trasferte, Festivi, Notturni e Reperibilità: tutto a carico del lavoratore.
 Mansioni di due o tre lavoratori assegnate ad uno solo (superfluo dire senza compenso).
 Prestazioni lavorative inadeguatamente pagate che degradano fino ai miseri “rimborsi” dei clacchisti.
 Lavoro nero e grigio.
Questa è la condizione in cui sta scivolando sempre di più questo settore e ciò non è dovuto alla riduzione dei volumi di attività, ma alla pratica del massimo ribasso negli appalti perseguiti anche con artifici da tutte le emittenti, in particolare da quelle nazionali per compensare la riduzione dei ricavi da pubblicità o da canone, costringendo i lavoratori ad una malsana concorrenza offrendosi a condizioni inaccettabili.
E’ ora di dire basta
Per ripristinare una normale condizione di mercato e di leale concorrenza, Venerdì 29 novembre SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, ASA, AGI Spettacolo, daranno vita a una
CAROVANA DEI DIRITTI E DELLE CONDIZIONI DEI LAVORATORI DEGLI APPALTI TELEVISIVI
che, sfilando per le strade di Roma, andrà a bussare alle porte delle imprese, delle associazioni e delle istituzioni al fine di sollecitare:
 Le emittenti nazionali ad assicurare congruità, trasparenza e controllo negli appalti;
 Confindustria Radio Tv, a collaborare ed assumere un ruolo più attivo e propositivo;
 la Commissione di Vigilanza sul Servizio Pubblico Radiotelevisivo, a riceverci come
abbiamo richiesto da mesi per aprire finalmente un’indagine conoscitiva sugli
appalti televisivi;
 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, a disporre gli interventi ispettivi richiesti e le conseguenti procedure sanzionatorie da parte delle sue articolazioni territoriali;
 il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero del Lavoro, a ripristinare il rispetto delle norme di legge e contrattuali del settore.
Il programma tappa per tappa della Carovana dei Diritti e delle Condizioni dei Lavoratori degli Appalti televisivi, sarà pubblicato nei prossimi giorni a cura dei promotori.
Roma, 18 novembre 2019
Le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL

Emittenza Privata - Lavoratori appalti tv in vendita al peggior offerente? noi diciamo di no! Informazione > Emittenza Pubblica e Privata