MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Spettacolo > Cinema e spettacoli dal vivo > Dettaglio
19 Maggio 2020 Siae - Fondo integrazione salariale

Ha avuto termine nel pomeriggio di ieri l'esame congiunto azienda-sindacati sull'applicazione del Fondo di Integrazione Salariale (FIS), invocato dalla Società per il periodo maggio-ottobre, in relazione alle difficoltà di bilancio che si profilano a causa della pandemia.
L'esame è stato molto articolato e serrato e le OO.SS. non hanno risparmiato osservazioni e critiche anche aspre sulla gestione complessiva della fase, che necessiterebbe di maggiore programmazione e condivisione, ma non possiamo negare che le ripercussioni sul fatturato e quindi sui ricavi a disposizione della SIAE non siano banali e che comunque SIAE abbia diritto e motivo di accedere agli aiuti di Stato, come mille altre aziende nel nostro Paese.
Il confronto su richiesta delle OO.SS. ha avuto ad oggetto soprattutto l’integrazione del trattamento erogato dall'INPS, ed è stato raggiunto un accordo molto sofferto e responsabile da parte nostra, su una quota di integrazione a carico della Società del 40% del differenziale tra somma erogata dall'INPS e la restante quota della busta paga, che restava una perdita per il lavoratore.
Il calcolo tiene conto del fatto che l'applicazione delle 9 settimane di sospensione verrà operata su sei mesi, con una frequenza di una o due settimane per mese, sicché la perdita risulta alternativamente contenuta nel 10% e nel 20% del netto a pagare.
A questo i lavoratori hanno ottenuto di affiancare l’inclusione di tutti i ratei pieni di tredicesima mensilità, che di norma non sarebbero conteggiati in regime FIS, ed anche delle quote del TFR, ma soprattutto hanno impegnato l'azienda ad anticipare le erogazioni del Fondo, che nel resto del Paese sono in ritardo di oltre tre mesi.
Dispiace e fa davvero male subire forme di detrazione stipendiale, ma il trattamento in tal modo complessivamente assicurato - sicuramente penalizzante e pesante per i lavoratori - è più che dignitoso rispetto a quanto riconosciuto in questi mesi nel resto d’Italia, il che dà la misura del disastro economico in corso.
Eventuali problematiche di particolare gravità, anche e soprattutto di natura economica,
saranno prese in esame dall'amministrazione, che si è dichiarata disponibile in tal senso.
L'auspicio dei lavoratori della SIAE e delle OO.SS. è che il grande sacrificio che oggi
affrontiamo mantenga l'Ente in carreggiata e lo accompagni verso un veloce rilancio
economico ed organizzativo.
È un patto che tutti noi firmiamo con cuore pesante, e con i soldi dei lavoratori, destinati
alle loro famiglie. Nessuno lo dimentichi.
SLC CGIL
FISTEL CISL
UILPA
CONFSAL CADA
CISAL
UGL

Siae - Fondo integrazione salariale Spettacolo > Cinema e spettacoli dal vivo