MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Spettacolo > Enti Lirici e Teatri > Dettaglio
24 Gennaio 2020 Fondazione Arena Di Verona - Articolo l’arena del 9 gennaio 2020

Atteso il contenuto dell’articolo apparso sul quotidiano L’Arena del 9 gennaio u.s. dal titolo “IL NUOVO ANNO: dopo i 2,7 milioni del 2018, il bilancio 2019 fa registrare un ulteriore risultato positivo per la gestione. FONDAZIONE ARENA CHIUDE CON ALTRI 3 MILIONI DI UTILE. Gasdia: “Puntiamo sulla grande qualità: ogni cast deve essere all’altezza di una prima” De Cesaris: “Il risanamento procede, la posizione finanziaria migliora, servono sponsor”, sentiamo la necessità di rendere nota la nostra posizione.
In primo luogo, ci congratuliamo per i risultati economici ottenuti da FAV. Si tratta di una buona notizia che pare confermare un “trend positivo”. Ciò premesso, ci pare altresì doveroso ricordare che tutto ciò è anche il frutto di enormi sacrifici sostenuti da tutte le lavoratrici e lavoratori della Fondazione Arena di Verona che, a vario titolo (blocco turn over, tagli salariali, licenziamento del corpo di ballo, ecc.) hanno contribuito al processo di risanamento del loro posto di lavoro e di ciò occorre tenerne conto nel confronto con le
Parti sociali.
Con l’intento di sollecitare un confronto costruttivo, che guardi al futuro di Fondazione
Arena, decliniamo e rendiamo noti i valori che ci proponiamo di difendere nella nostra
azione sindacale, ovvero:
- sollecitare sin d’ora la Delegazione Datoriale ad un confronto con le Parti sociali
per addivenire in tempi brevi ad un piano di assunzioni di personale stabile in tutti
i settori scadenzato nel tempo (es. definizione di un piano triennale di assunzioni)
che, pur tenendo in considerazione il contenuto del DL 59/2019 (L. 81/2019), divenga
uno strumento per rendere intelligibile ai lavoratori l’IDEA di teatro che l’attuale
Direzione intende realizzare;
- difendere un assetto in orchestra di doppie prime parti quale elemento identitario
di questo corpo artistico;
- diversificare la destinazione degli utili, dedicandoli in parte al ripianamento del debito
(a consolidamento del processo di risanamento) e, almeno una parte, agli
investimenti sul personale (piano assunzioni a tempo indeterminato e formazione
di tutto il personale stabile) e all’ammodernamento dei laboratori. Riteniamo infatti
che, per garantire un efficace rilancio di questo teatro e per non disperdere un
importante patrimonio di conoscenze, sia fondamentale continuare ad investire, oltre
che in quelle artistiche e amministrative, nelle professionalità impegnate nei laboratori
e in tutte le altre maestranze tecniche.
p.la FISTel CISL Regionale Veneto
La Coordinatrice Regionale e RSU in Fondazione Arena di Verona
Elena Carla Mazzoni

Fondazione Arena Di Verona - Articolo l’arena del 9 gennaio 2020 Spettacolo > Enti Lirici e Teatri