MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Contact Center > Dettaglio
21 Maggio 2020 Comdata - Situzione aziendale

Ieri si è svolto in Conference Call il Coordinamento FISTeL- CISL Nazionale di Comdata. L'incontro è stato l'occasione per fare il punto sulla situazione post emergenza Covid 19, soprattutto dopo il cambio del modello di organizzazione del lavoro dovuto all'introduzione del Remote-Working (cosiddetto per intendere il lavoro svolto attualmente da casa). Il dibattito di merito è stato spigoloso e molto articolato ed ha messo in evidenza tutte le criticità che sono emerse in questi ultimi due mesi, peraltro in una condizione di gestione aziendale confusionaria. Il Coordinamento ha apprezzato gli sforzi messi in campo da Comdata nel remotizzare il lavoro per i circa 7500 lavoratori, mettendo così in sicurezza sia la continuità lavorativa che lo stato di salute delle Lavoratrici e dei Lavoratori, che restano per il Sindacato la risorsa più importante da salvaguardare! Di converso i delegati hanno denunciato e condannato le azioni unilaterali messe in atto dall'azienda nella gestione dell'emergenza: a) mancato riconoscimento della malattia nel mese di Marzo trasformato in FIS (dal 9 al 31 marzo per tutte le malattie "NO COVID) b) utilizzo del FIS ad ore per interruzione dei sistemi e flessi di attività; c) utilizzo dei device personali per comunicazioni aziendali durante e fuori orario di lavoro; d) comunicazione dei turni con minimo preavviso; e) cambi turni improvvisi; f) piani ferie fuori dai periodi e dalle prassi e consolidate; g) gestione anomala del "Biz effective" previsto dall'accordo del febbraio 2019. Risulta anche durante la gestione “onsite”non è mai stato applicato secondo i principi dell’accordo perché, le linee operative, continuavano a comunicare la produttività individuale ai singoli. h) Inoltre è stato evidenziato che l’azienda ha ormai accantonato il PDR che era un argomento di discussione previsto dagli accordi recenti. Il Coordinamento Nazionale ha stigmatizzato il comportamento di Comdata per l'indisponibilità a gestire questa fase di emergenza con accordi sindacali, una consuetudine, secondo la nostra visione, che negli anni ha caratterizzato positivamente le Relazioni Industriali ed ha prodotto risultati positivi per i Lavoratori e crescita dell’Azienda. Il Coordinamento Nazionale inoltre, chiede garanzia sulla seconda fase della sicurezza dei lavorator disapprova per una questione di equità l'utilizzo della rotazione in FIS esclusivamente per i lavoratori "onsite" e pone una serie di interrogativi sul futuro dei siti di Cagliari, Lecce, Milano, Livorno ed altri, che hanno lavoratori in FIS per la significativa contrazione dei volumi delle committenze Vodafone e TIM o per le attività specifiche di outbound, sospese dai decreti DPCM perché' ritenute non necessarie dai codici Ateco.
La Segreteria Nazionale, ascoltato il coordinamento aziendale, si rende comunque disponibile ad un confronto per ricercare soluzioni esigibili agli innumerevoli problemi emersi dai territori. E' ovvio che se si decidesse di percorrere la strada delle intese sarà il merito a determinarne la condivisione, ma anche e soprattutto sarà dirimente se l'azienda sarà in grado di far rispettare uniformemente le intese sottoscritte che, purtroppo le linee operative puntualmente disattendono. La gestione delle informazioni aziendali devono esclusivamente essere veicolati sulla mail aziendale di cui è stato dotato il lavoratore: nel merito la Segreteria Nazionale della FISTel Cisl invita tutti i lavoratori, in primis i delegati sindacali, ad uscire dalle varie chat aziendali evitando così di prestarsi alle prevaricazioni dei vari capi, con comunicazioni di servizio, a qualsiasi ora! Non possiamo legittimare un modello organizzativo che tiene il lavoratore in stato di subordinazione 24 ore su 24 e che aumenta in modo esponenziale lo stress correlato. Si richiede inoltre all'Azienda uniformità delle regole su tutto il territorio nazionale, onde evitare disparità e conseguenti dumping e trattamenti differenziati all'interno dello stesso perimetro nazionale tra le vari sedi. Roma, 21 Maggio 2020 La Segreteria e il Coordinamento Nazionale FISTeL Cisl

Comdata - Situzione aziendale Telecomunicazioni > Contact Center