MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Contact Center > Dettaglio
18 Ottobre 2019 Inps - Cambio appalto servizi contact center

Con la presente stigmatizziamo come, a poche ore dall'incontro previsto per il 21 ottobre con le società aggiudicatrici dell'appalto del Vostro Contact Center, siamo ancora sostanzialmente all'oscuro sui perimetri occupazionali delle aziende uscenti.
In particolare, siamo in attesa di un Vostro pronunciamento formale sulla data dalla quale ritenete debbano partire i sei mesi di riferimento della clausola e sui criteri di permanenza sulla commessa dei lavoratori interessati.
E’ di tutta evidenza che, in assenza di informazioni precise ed ufficiali, riteniamo difficile immaginare come si possa addivenire ad un accordo che metta in sicurezza tutti i perimetri e permetta, allo stesso tempo, di garantire, come da Ella auspicato pubblicamente, interventi di consolidamento delle ore che possano minimizzare i disagi di scelte logistiche non sempre condivisibili.
Non vorremmo che continui a prevalere un confronto difficile fra le aziende, e che il prezzo di questo confronto debbano pagarlo le lavoratrici ed i lavoratori interessati dal cambio di appalto.
Spiace che questo cambio di appalto, che sarebbe dovuto diventare il riferimento del settore, si stia avviluppando sempre più.
Dal canto nostro non possiamo che garantire alle lavoratrici ed ai lavoratori la nostra completa risolutezza a perseguire l'obiettivo di condizioni eque per tutte le persone coinvolte sia nel perimetro della clausola che nelle aziende uscenti.
In attesa di un Vostro riscontro, cordiali saluti.
Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL FISTE-CISL UILCOM-UIL
Riccardo Saccone Giorgio Serao Fabio Gozzo

Inps - Cambio appalto servizi contact center Telecomunicazioni > Contact Center