MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Operatori TLC > Dettaglio
24 Marzo 2020 Tim - Emergenza coronavirus rls riunione aggiornamento situazione

Lunedì 23 marzo u.s., si è tenuta la riunione in videoconferenza di aggiornamento tra i RLS del Veneto e i Responsabili TIM di HRO e CO.OA/NE sulle misure cautelative adottate dall’azienda per affrontare l’emergenza sanitaria.
Nel corso della riunione TIM ha comunicato quanto segue:
• Nella regione NON sono stati riscontrati nuovi casi di lavoratori positivi al Covid-19;
• Sono in arrivo nuove forniture di DPI che assicureranno per qualche settimana tutte le necessarie protezioni per operare in sicurezza;
• Sono state remotizzazione oltre il 70% delle attività di Caring e quotidianamente si lavora per aumentare sempre di più tale percentuale;
• Attualmente la distanza media tra gli addetti nelle sedi aziendali è ampiamente superiore ai 2 metri e tra un turno e l’altro di lavoro vengono sanificate tastiera, mouse e monitor, con lo svuotamento delle sale è possibile spostare parte dei gruppi e garantire così anche maggiori distanze (di sicurezza) tra i colleghi.
• Nel rispetto del nuovo DPCM sono stati sospesi i servizi di refezione nelle mense aziendali in Padova via VII Strada e Verona via Belluzzo.
Gli RLS, nel valutare positivamente il recepimento di parte delle richieste fatte nel corso delle precedenti riunioni nel nuovo documento: Coronavirus – accesso/Intervento in sicurezza – utilizzo DPI del 19/03/2020, hanno segnalato le seguenti richieste:
• Distribuire ai Tecnici sul territorio una normativa con la lista delle attività indifferibili; oltre a soprascarpe e teli monouso nei casi di interventi presso i clienti;
• Per il Caring in lavoro remotizzato suddividere meglio le ore di front end e back office al fine di mitigare gli sforzi della voce da parte degli addetti, costretti a ripetere più volte le risposte a causa dei problemi di “audio basso” riscontrati dalla clientela;
• Per la sede di Mestre via Carducci rafforzare i controlli da parte delle guardie di vigilanza all’ingresso perché ci hanno segnalato che da qualche giorno delle persone sostano appena fuori dall’ingresso della sede.
Infine, gli RLS ricordano quanto segue:
OGNI LAVORATORE HA IL DIRITTO E IL DOVERE DI PRENDERSI CURA DELLA PROPRIA SALUTE E SICUREZZA COSÌ COME PREVISTO DALL’ARTICOLO 20 COMMA 2 DEL TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.LGS. 81/2008., E DI QUELLA DELLE ALTRE PERSONE PRESENTI SUL LUOGO DI LAVORO, SU CUI RICADONO GLI EFFETTI DELLE SUE AZIONI O OMISSIONI CONFORMEMENTE ALLA SUA FORMAZIONE, ALLE ISTRUZIONI E AI MEZZI FORNITI DAL DATORE DI LAVORO.
RLS TIM Veneto di FISTel CISL
La Segreteria Regionale FISTel CISL Veneto

Tim - Emergenza coronavirus rls riunione aggiornamento situazione Telecomunicazioni > Operatori TLC