MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Operatori TLC > Dettaglio
01 Ottobre 2019 Tim - Esito incontro territoriale

Venerdì 27 settembre u.s., si è tenuto a Mestre l’incontro territoriale tra TIM e le Segreterie Regionali di SLC-CGIL, FISTel-CISL, UILCOM-UIL, UGL Telecomunicazioni unitamente alla RSU, per proseguire il confronto sulle tematiche di Wholesale Operations e di Commercial del Veneto, avviato lo scorso 18 marzo e sospeso dalla pausa elettorale per il rinnovo delle RSU di giugno, nonché per affrontare le problematiche del lavoro emerse in questi mesi nella nostra regione, gli accordi nazionali del 18 luglio e le prossime uscite per Articolo 4 c.d. “Isopensione” del 1° dicembre p.v. 
 
NUOVO LAVORO AGILE A seguito della pubblicazione nella intranet della procedura di adesione al Nuovo Lavoro Agile, i Responsabili di Risorse Umane Nord Est hanno evidenziato quanto segue: 
 
• Il personale, compreso chi aveva già aderito alla precedente sperimentazione, deve dare la propria adesione al nuovo Lavoro Agile e successivamente effettuare il corso on line sulla sicurezza; 
 
• A differenza della precedente sperimentazione la domanda sul possesso o no di pc portatile aziendale non è vincolante ed inclusiva/esclusiva ma serve come censimento per la fornitura dell’opportuna dotazione informatica; 
 
• In caso di cambio attività ed inserimento in un reparto in cui è possibile effettuare il Lavoro Agile il lavoratore potrà richiedere al proprio gestore di Risorse Umane di essere abilitato all’inserimento della domanda di adesione allo Smart Working; 
 
• Per i Tecnici On Line di ASA l’avvio del Lavoro Agile sarà possibile appena verranno consegnate le forniture informatiche dedicate e che saranno gestite in pool, in quanto i pc portatili, a differenza degli altri, devono essere configurati come Thin Client. 
 
La RSU FISTel CISL ha quindi evidenziato che è necessaria una verifica sulle modalità di inserimento della domanda in quanto ancor oggi il non possesso del pc portatile aziendale non permette il completamento della domanda e chiesto una verifica sulla possibilità anche per le strutture “Mobile” di CT.I Infrastructures & Operations Area – Network Maintenance Fixed Competence Team e di I-IA/NE.M.Fixed Competence Center di poter effettuare lavoro agile in caso di cambio turno articolo 26 CCNL TLC (lavoro notturno). 
 
l’Azienda, su quando segnalato, ha dichiarato che per le modalità di inserimento della domanda, vedi ASA, effettuerà le necessarie verifiche ed eventuali correzioni della procedura ed ha confermato che anche il gruppo “Mobile” di Competence Team e la struttura I-IA/NE.M.Fixed Competence Center possono effettuare Smart Working in caso di cambio turno articolo 26 CCNL TLC. 

USCITE ISOPENSIONE  I Responsabili di Risorse Umane Nord Est hanno comunicato che hanno aderito alla precedente uscita per isopensione del 1° luglio u.s. 92 lavoratori in Veneto, e che sono in corso i colloqui con i lavoratori per l’adesione alla prossima uscita del 1° dicembre p.v. Concluso il primo colloquio esplorativo il lavoratore avrà un paio di giorni per comunicare la sua adesione in quanto, in caso di rinuncia, il posto libero verrà rimesso a disposizione della graduatoria nazionale, mentre le sessioni per le firme dei verbali di conciliazione per la formalizzazione dell’adesione all’uscita saranno indicativamente effettuate dalla metà di ottobre in poi.  
 
DELIVERY PREMIUM SERVICES NORD EST In ambito HR Business Partner WINS Office per il territorio Nord Est è stata presentate la nuova responsabile di riferimento Dott.ssa Albonico la quale ha illustrato il progetto finalizzato all’inserimento di 7 unità a livello nord est (6 regioni) nella struttura di Delivery Premium Services. Il bacino per il reperimento delle unità sarà la struttura ASA, le sedi ASA coinvolti saranno solo le sedi in cui nella stessa città è già la struttura di Delivery. 
 
Al momento l’azienda ha dichiarato che non è stato ancora definito la collocazione di tali risorse nella parte di configurazione o di assistenza ai tecnici e che il tutto verrà definito in base alle competenze del personale colloquiato. 
 
SEDE DI LAVORO PADOVA VIA VII STRADA E’ stato segnalato che la qualità dei pasti offerti dalla mensa aziendale è recentemente peggiorata, e che non viene rispettato da parte del gestore l’impegno a garantire la presenza di due casse operative nell’orario di maggiore affluenza necessarie per evitare le lunghe code. 
 
SEDE DI LAVORO VERONA VIA BELLUZZO Al fine di una migliore conciliazione dei tempi lavoro-vita e di garantire una maggiore sicurezza, vista l’ubicazione periferica dello stabile aziendale, alle molte lavoratrici di ASA che sono interessate dai turni serali, si è richiesto nuovamente all’Azienda di autorizzare i dipendenti a parcheggiare le auto private e le biciclette all’interno del parcheggio di fronte alla palazzina A.   
 
Per i lavoratori di Creation è stato chiesto di anticipare l’inizio della pausa pranzo alle 12:30, al fine di trovare in mensa una sufficiente disponibilità di vivande. 
 
PIANO SPAZI VENEZIA La RSU FISTel CISL ha chiesto la creazione di salette per i fumatori nelle sedi di aziendali di Mestre (p.le Donatori di Sangue, via Carducci, via Torino e via Esiodo) e rinnovato la richiesta di ampliamento per la sede di via Torino delle sale ristoro al secondo piano e per il complesso di via Esiodo la creazione di una saletta ristoro nella palazzina di via Lissone, l’ampliamento della sale refezione nell’ex magazzino, l’illuminazione del parcheggio interno. 
 
E’ stato chiesto inoltre un aggiornamento sulla problematica relativa alla perdita della gran parte dei stalli bicicletta a seguito della dismissione del corpo centrale H della sede di via Carducci, nonchè le possibili soluzioni anche a fronte del progetto del Comune di riqualificazione dell’area adiacente a p.le Donatori di Sangue e alla biblioteca Civica. 
 
Il Responsabile Mobility Manager di TIM per Venezia, ha riferito che vi è uno stallo da parte del Comune che inizialmente aveva indicato la possibile realizzazione nel piazzale Donatori di Sangue di una struttura “sicura” con posti per bicicletta, stallo dovuto ai nuovi progetti in esame per tutta l’area, invitando la delegazione Sindacale, così come fatto per la sede di via Esiodo, a farsi portavoce dei lavoratori con l’amministrazione comunale. 
 
La RSU FISTel CISL su tale problematica si attiverà nelle prossime settimane per una raccolta firme nelle sedi di via Carducci e p.le Donatori di Sangue e richiederà un incontro specifico al responsabile della mobilità del comune di Venezia così come fatto lo scorso anno per la sede periferica di via Esiodo. 
 
PEOPLE CARING – MIO RIMBORSO E’ stata richiesta a Risorse Umane Nord Est una verifica con i referenti di People Caring sui motivi del mancato riconoscimento a parte delle lavoratrici e lavoratori di Padova del “Mio rimborso” per i servizi di infanzia.  
 
BUONI PASTO BLUTICKET CIR FOOD Abbiamo denunciato, per l’ennesima volta, la scarsa, o addirittura assenza di locali convenzionati nel Veneto che non consente ai lavoratori di consumare un pasto attraverso l’utilizzo del buono elettronico che, ricordiamo, è ritenuto un istituto di indennità sostitutiva della mensa, cioè un emolumento in sostituzione di un diritto riconosciuto al lavoratore che non ne usufruisce. La RSU FISTel CISL ha pertanto rinnovato la richiesta di revoca dell’appalto a Cir Food. 
 
Per tutte le tematiche specifiche relative a Wholesale Operations e Commercial del Veneto vi alleghiamo al presente documento le note specifiche segnalando che il prossimo incontro territoriale è stato calendarizzato per martedì 19 novembre 2019. 

TIM – TEMETICHE WHOLESALE OPERATIONS  
 
TECNICI ON FIELD E STRUTTURE DI GOVERNO Orario di lavoro  La RSU FISTel CISL, in continuità alla richiesta fatta nei precedenti incontri, tenuto conto delle consistenti fuoriuscite per isopensione, ha ribadito la necessità di effettuare una rivisitazione sugli orari di lavoro dei Tecnici On Field e del personale delle Strutture di Governo RJ, FM (analist, delivery, ecc..) con l’obiettivo di ridurre i turni serali ed eliminare i turni nelle festività (es. Natale, Santo Stefano, Capodanno) considerando che in tali giornate il lavoro di riconduce a 7:38 ore di tour in auto da clienti chiusi o al massimo a una giornata di permute, ed ha ribadito la necessità di rimozione dell’obbligo per il lavoratore che é in turno o reperibilità di trovarsi il sostituto per fruire delle ferie. 
 
Reperibilità Considerata la significativa riduzione della forza lavoro è stato chiesto una revisione totale delle reperibilità per le ruote di dei Tecnici TX, CX, NOF, PS, evidenziando le maggiori frequenze dei turni ed interventi e l’allargamento delle aree di presidio che ormai sconfinato in territori non di competenza. Inoltre a seguito della cessazione della sperimentazione unilaterale del presidio 7-21 dei Tecnici Impianti e Servizi (comunicata formalmente nel corso di questo incontro) è stato chiesto di prevedere che l’inizio e la fine turno del turno di reperibilità sia in continuità al normale orario di lavoro. 
 
La RSU FISTel CISL, visto quanto avviene nelle altre aziende del settore TLC, e in base modifiche introdotte dall’’art. 9 del Decreto Legislativo 66/2003, che disciplina anche il riposo settimanale, stabilendo che il lavoratore ha diritto ogni sette giorni ad un periodo di riposo di almeno 24 ore consecutive da cumulare con le 11 ore di riposo giornaliero e che il periodo di riposo consecutivo va calcolato come media in un periodo non superiore a 14 giorni ha nuovamente chiesto di effettuare il turno di reperibilità di 7 giorni, modalità che comporterebbe una diminuzione della frequenza ed una migliore gestione nei periodi di ferie estivi e invernali. 
 
Pagamento straordinari e interveneto in reperibilità Si è chiesto ai Risorse Umane di intervenire nei confronti di Competence Team al fine di rispettare le regole contrattuali che prevedono il pagamento delle ore di lavoro supplementare (da 38:10 a 40 ore) e degli interventi in reperibilità il mese successivo alla prestazione effettuata, a differenza delle ore di straordinario (dalla 40 ora in puoi) che, salvo richiesta scritta da fare ogni mese da parte del lavoratore, vengono retribuite con il cedolino paga del secondo mese successive alla prestazione effettuata, questo, per la possibilità di optare per la banca ore prevista dal CCNL TLC. 
 
Automezzi sociali e Tutela legale penale A seguito dei recenti fermi e controlli da parte delle forze dell’ordine, che hanno chiesto al lavoratore di esibire: copia del contratto di leasing, lista delle persone autorizzato alla guida del mezzo (se il mezzo è guidato sempre dalla stessa persona per più di 30gg il nominativo deve essere indicato nel libretto di circolazione), lista di carico del materiale nuovo a bordo, è’ stato chiesto nuovamente a TIM di effettuare le opportune verificare con le forze dell’ordine e fornire ai dipendenti che utilizzano i mezzi sociali la necessaria documentazione ribadendo, nuovamente, l’urgenza e necessità di integrare la polizza assicurativa aziendale con la copertura della tutela legale e delle spese giudiziarie per la difesa penale, così come hanno fatto in questi in mesi, importanti aziende del settore, accogliendo i solleciti del Sindacato per la tutela dei propri dipendenti. 
 
Infine è stata richiesta la rivalutazione del “coefficiente auto”, oggi pari a 0,4 auto per assistente in quanto non rispondente alla reale necessità operativa al punto tale che gli assistenti sono costretti a rinviare gli appuntamenti verso i clienti (gbe gea, spostamenti rete, nuovi impianti, verifiche sul campo) a causa della mancanza di auto.  
 
Laboratorio territoriale Venezia Centro Storico A seguito della costituzione del laboratorio territoriale per affrontare nel dettaglio le tematiche di formazione, welfare e delle dinamiche evolutive per quanto concerne l’attività lavorativa nel centro storico di Venezia, che ha visto la partecipazione diretta dei lavoratori interessati, sono stati forniti i primi riscontri ed interventi: è stato sostituito il tavolo prova rotto in Centrale Riva di Biasio, verranno uniformate ai tecnici che lavorano in quota le dotazioni individuali (es. zainetti), acquistate scale e nuovi strumenti più leggeri (es. golden modem). In preparazione del prossimo incontro territoriale nelle prossime settimane continueranno i lavori del laboratorio territoriale. 
 
AGCOM – NUOVA DELIBERA 348/19/CONS Infine la RSU FISTel CISL, ha chiesto al Referente della Linea Tecnica di Wholesale, Dott. Cecchi, un aggiornamento sulla perdita di attività lavorativa seguita all’entra in vigore il 1° settembre 2017 della delibera Agcom 321/17/CONS riguardante i servizi di unbundling e sub loop unbundling della rete in rame di TIM che permette agli operatori alternativi di inviare ordini di attivazione e manutenzione delle linee di accesso specificando se intendono servirsi, per le attività on field, della manodopera di TIM o di imprese di rete da loro indicate, e alle possibili future ricadute a seguito dell’ultima delibera AGCOM 348/19/CONS del 18 luglio u.s.. 
 
Il Responsabile Aziendale ha dichiarato che grazie all’internalizzazione di attività e alle uscite per isopensione, non ci sono al momento ricadute negative sull’occupazione ma, a seguito della nuova delibera di AGCOM, sarà sicuramente necessaria una nuova analisi della situazione nel secondo semestre del 2020. 
 
 TIM - TEMATICHE COMMERCIAL 
 
SERVIZIO 119 – SERVIZIO 187 A seguito della conversione di 3 moduli part time del 119 di Padova transitate al servizio 187, anche se in linea con il progetto aziendale nazionale, in queste settimane le lavoratrici coinvolte hanno espresso la loro giusta preoccupazione per le eventuali ricadute, in particolare sulla conciliazione vita lavoro alla RSU che si è subito attivata chiedendo spiegazioni e chiarimenti alla Dirigenza Aziendale. 
 
Nel corso dell’incontro i Responsabili di Risorse Umane Nord Est hanno comunicato che pur essendo già avviati i corsi di formazione attinenti al nuovo servizio,  tutto il personale sarà colloquiato dai gestori HR al fine di valutare in base alla propria situazione lavorativa, se accettare o no il cambio mansione, evidenziando che saranno rispettate le lettere di part time depositate all’ufficio provinciale del lavoro e non sarà esercitata alcuna forma di pressione alle lavoratrici  part time a tempo determinato. 
 
La RSU FISTel CISL, ritiene che l’iniziativa aziendale, nonostante le tempistiche relative alla comunicazione, sia una ulteriore conferma che il tempo delle “forzature ed imposizioni” è finito, e che finalmente ora è iniziata una nuova fase necessaria per creare un clima più sereno attraverso l’ascolto e la partecipazione dei lavoratori.   
 
Infine è stato evidenziato come molti lavoratori del 119, hanno riscontrato nell’ultima busta paga errori con consistenti decurtazioni di salario per permessi e ferie non caricate. Su tale problematica è stato chiesto a Risorse Umane la massima attenzione al fine di autorizzare l’erogazione di anticipi al personale in difficolta economica e di effettuare le necessarie correzioni per una celere risoluzione delle problematiche. 
 
SERVIZIO 1254 E’ stato segnalato a TIM che sta circolando una presunta mail nella quale si invitano i lavoratori del 1254 ad attivarsi per chiedere il cambio attività in previsione della chiusura del servizio prevista entro l’anno 2019. La Dirigenza Aziendale ha dichiarato di non essere a conoscenza di tale mail e tanto meno della cessazione del servizio 1254. 
 
EX NEGOZI SOCIALI PADOVA E TRIVISO Si è ribadito che il progetto di chiusura dei negozi sociali di Padova e Treviso è stato, a dir poco, fallimentare, rinnovando pertanto la richiesta TIM “visto anche il cambio di rotta aziendale sul cambio attività da 119 a 187” ad effettuare nuovi colloqui individuali con le risorse degli ex negozi ora TCP al fine di un possibile cambio di attività lavorativa che tenga conto delle esigenze e professionalità delle singole persone. 
 
BUSINESS ACCORDO EX PREMIUM CARE La RSU FISTel CISL ha sottolineato a TIM la necessità di effettuare una verifica sugli orari e turni di lavoro delle strutture ex Customer Operation Business – Premium e Standard Care fisso e mobile (accordo territoriale agosto 2007) vista la nuova e diversa situazione che si è venuta a crearsi nelle strutture di Top, Large Enterprise e Standard Care. Si è pertanto chiesto la riduzione delle coperture di presidio e l’estensione della flessibilità ingresso fino alle 9:30 per il personale non in turno. 
 
BUSUNIESS – ACCORDO ICT CONTROL ROOM  Si è ricordato l’impegno assunto dalla linea tecnica CNA Mestre e Bologna in occasione del recente accordo territoriale sugli orari di lavoro di rendere possibile i cambi turni tra le due sedi, ed è stata rinnovata la richiesta di attivare un Job Posting per la ricerca di candidati da poter inserire in tale struttura, inoltre, a seguito dell’impegno assunto dalla Direzione Centrale di TIM in occasione degli accordi nazionali dello scorso 18 luglio u.s., ha chiesto di estendere la possibilità di riconversione professionale tramite Job Posting a tutti i settori, compresa la struttura ICT CONTROL ROOM. 
 
AREA VENDITA CONSUMER La RSU FISTel CISL ha evidenziato che a causa dei target sovrastimati e considerata la mancata comunicazione ad inizio anno della valorizzazione complessiva annuale che attualmente avviene trimestralmente, i lavoratori (quasi tutti), non riescono a raggiungere gli obiettivi individuali di vendita (PIV); inoltre, è stato rimarcato che nonostante la buona volontà dei lavoratori con la massima disponibilità anche al di fuori del normale orario di lavoro anche attraverso “l’obbligo” di uso di strumenti di comunicazione social non aziendali (esempio WhatsApp), il loro costante impegno profuso non viene valorizzato nemmeno nella scheda di valutazione da parte del Responsabile in quanto strettamente connessa alla percentuale di raggiungimento degli obiettivi. 
 
Infine è stato evidenziato come oggi il personale TAF (Agenti Fibra) non abbia più a disposizione il canale web (forse perché filtrato a monte), che forniva il bacino della possibile clientela da contattare per la vendita dei servizi e prodotti TIM.  
 
 
 
Le RSU Telecom Italia Unità Produttiva Veneto di FISTel CISL 
 
La Segreteria Regionale FISTel CISL Veneto 


Tim - Esito incontro territoriale Telecomunicazioni > Operatori TLC