MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Operatori TLC > Dettaglio
04 Agosto 2017 Tim - Trasferimenti a padova un film già visto nel 1998

Nella giornata di ieri abbiamo inviato al Responsabile delle Relazioni Sindacali del Nord Est di TIM una richiesta di incontro urgente relativamente al progetto nazionale denominato Space Plan, progetto Move in/out risorse Italia "Piano Spazi".

La richiesta di incontro formale nasce dall’esigenza di fare immediata chiarezza su tale progetto in quanto l’argomento era all’ordine del giorno dell’incontro nazionale del Coordinamento RSU TIM del 20 luglio u.s. ma non è stato affrontato per mancanza di tempo e demandato ai tavoli di confronto territoriale.

Nelle scorse settimane abbiamo contattato TIM per chiedere la calendarizzazione di tale incontro, ricevendo da parte dei Responsabili delle Relazioni Sindacali Nord Est la disponibilità a convocare il tavolo territoriale (forse a settembre) solo quando saranno in possesso del progetto finale.

Probabilmente le informazioni viaggiano su due binari diversi, considerato che, i Responsabili delle Relazioni Sindacali non sanno ciò che altri Dirigenti Aziendali conoscono; infatti alcuni giorni fa si è tenuta una riunione in p.le Giustiniani nella quale è stato illustrato a tutti i Responsabili Territoriali il piano spazi che prevede entro giugno 2018, la dismissione di 3 sedi aziendali nel comune di Venezia: via Carducci, via Meucci e P.le Giustiniani.

La gravità di tale progetto per come sopra descritto ci pone forti ed impellenti interrogativi riguardo alla ricollocazione delle circa 800 lavoratrici e lavoratori operanti in questi posti di lavoro all’interno delle rimanenti sedi di Venezia.

Nel 1998 abbiamo già visto questo drammatico film: 800 lavoratrici e lavoratori trasferiti da Venezia a Padova. Se per per qualcuno la nostra richiesta è considerata "BIZZARRA", noi riteniamo che il tempo sia prezioso e per questo sia di fondamentale importanza intraprendere tutte le misure atte a scongiurare ulteriori trasferimenti coatti a Padova.

TIM deve immediatamente convocare il tavolo territoriale, e chiarire inequivocabilmente quali sono gli interventi previsti. Nel caso fosse dato corso ad trasferimento coatto massivo assisteremmo ad un drammatico sconvolgimento organizzativo di innumerevoli famiglie.

I Componenti la RSU Telecom Italia unità produttiva Ve –Veneto di FISTel-CISL, UILCOM-UIL

Le Segreterie Regionali di FISTel-CISL, UILCOM-UIL

Tim - Trasferimenti a padova un film già visto nel 1998 Telecomunicazioni > Operatori TLC