MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Informazione > Carta, Editoria e Stampa > Dettaglio
24 Maggio 2021 Ipzs - Premio di risultato, welfare, buono pasto

Venerdì 21 maggio 2021 le OO.SS Nazionali, territoriali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL CHIMICI CARTA E STAMPA e le RSU, RSA di Roma, Foggia e Verrès hanno incontrato l'azienda per la sottoscrizione degli accordi inerenti il Premio di Risultato (PdR), il Welfare con le relative quote e il riconoscimento del c.d. Buono Pasto per le prestazioni lavorative svolte nelle giornate di sabato e domenica.
Come Organizzazioni Sindacali riteniamo che l'odierno accordo ponte sul PdR sia importante perché consente di normare tale istituto fino a dicembre 2021 recependo le intenzioni, espresse da entrambe le Parti, di sottoscrivere un accordo transitorio in un contesto emergenziale di notevole impatto sociale e economico che coinvolge anche i risultati di un’azienda solida come l’IPZS.
Il PdR 2021, superando il precedente schema di obiettivi per aree di business, sarà così articolato:
a. Redditività (peso 30%),
b. Produttività Generale (peso 30%);
c. Monitoraggio e bonifica degli Ordini di Vendita e Produzione (peso complessivo 10%);
d. Costi Non Qualità (peso 8%);
e. Parametro Assenze (peso22%).
È inoltre previsto un nuovo obiettivo per il c.d. Moltiplicatore del Premio di Risultato che verrà erogato al personale assegnato agli stabilimenti produttivi, con esclusione del personale con qualifica di Quadro. L’obiettivo 2021 è correlato alle segnalazioni degli episodi anomali e negativi che non hanno determinato un vero e proprio incidente o infortunio ma che avrebbero potuto provocare tali eventi, quello che in inglese viene brevemente definito come “near miss”.
I temi dei Costi della Non Qualità e dei c.d. near miss, vanno nella direzione indicata dall’Amministratore Delegato di una maggiore sensibilizzazione che, come Sindacato, abbiamo sempre e costantemente richiesto, anche per il tramite dei RLS, al fine di evidenziare gli aspetti di salute e sicurezza oltre che di un migliore efficientamento aziendale con aumento dei già alti livelli qualitativi ma con una riduzione di non conformità, scarti e resi anche nell’ottica di un concreto rispetto degli Obiettivi di Sostenibilità.
Abbiamo posto grande attenzione sul tema vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 introducendo per l’anno 2021 una maggiorazione di 2 giornate di franchigia sul Parametro Assenze individuali, rispettando in questo modo le tematiche di privacy evidenziate dal Garante ma tutelando nel contempo le assenze correlate alla citata vaccinazione.
In ambito Welfare si è proceduto a siglare l’accordo valido per il 2021. Il c.d. Welfare puro prevede l’erogazione di una somma complessiva pari a € 281,00, suddivisa tra € 97,00 relativi all’ex CRAL, € 81,00 come ridistribuzione del 50% delle quote di PdR non erogato a seguito degli abbattimenti relativi alle assenze individuali dell’anno 2019, € 103,00 inerenti al 50% delle quote di PdR 2019 non erogate al personale cessato nel corso del 2020.
In merito al c.d. Buono Pasto, ne abbiamo ottenuto il riconoscimento anche per le prestazioni lavorative svolte nelle giornate di sabato e domenica e festivi.
Roma, 24 maggio 2021
LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL UGL - Chimici Carta e Stampa

Ipzs - Premio di risultato, welfare, buono pasto Informazione > Carta, Editoria e Stampa