MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Informazione > Emittenza Pubblica e Privata > Dettaglio
01 Ottobre 2021 Rai - L'azienda rispetti il protocollo sulla sicurezza

In maniera unilaterale, andando oltre il protocollo siglato e le misure di contenimento previste,
alcune direzioni aziendali hanno predisposto il rientro in presenza di un numero considerevole
di lavoratrici e lavoratori, senza alcuna attenzione al rischio di assembramenti che tali
decisioni potrebbero comportare.
In alcune realtà, dalle notizie in nostro possesso, il rientro interesserà il 100% della forza lavoro
che si troverà ammassata nei locali aziendali come se il virus fosse magicamente scomparso.
Tutto questo avviene a ridosso dell’introduzione del green pass sul posto di lavoro, misura che
in nessun modo deve dare l’impressione di un “liberi tutti” rischiosa e controproducente per la
sicurezza delle lavoratrici e lavoratori e la lotta alla pandemia.
La decisione della Rai, invece, va esattamente nella direzione opposta, trasmettendo un
messaggio fuorviante e pericoloso.
Le OO.SS. chiedono alla Rai di bloccare tali decisioni e di rispettare il Protocollo Nazionale
firmato il 17 giugno 2020 per assicurare la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori,
e sollecitano l’immediata convocazione del Comitato Nazionale Sicurezza Covid, al fine di
discutere queste e altre criticità che si potrebbero presentare da qui al 15 ottobre.
Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL FNC-UGL SNATER LIBERSIND-CONFSAL

Rai - L'azienda rispetti il protocollo sulla sicurezza Informazione > Emittenza Pubblica e Privata