MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Informazione > Emittenza Pubblica e Privata > Dettaglio
18 Maggio 2022 Sky Italia - Piano di trasformazione, semplificazione e razionalizzazione normativa e costi interni

Martedì 17 maggio si è svolto un nuovo incontro tra le Segreterie nazionali, Territoriali SLC/FISTEL/UILCOM, la delegazione delle RSU e l’azienda Sky Italia sul piano di trasformazione e sulla semplificazione e razionalizzazione normativa e dei costi interni.
Il piano di trasformazione ulteriormente confermato dall’azienda avrà valenza anche per il biennio 2023/24, che a suo dire dovrà essere ulteriormente accompagnato anche da una semplificazione/ razionalizzazione della normativa e di alcuni costi interni a valere sia per il mondo impiegatizio, per il mondo giornalistico e per l’intero gruppo dirigenziale.
L’esposizione dell’azienda conferma la necessità di unificare le varie TIPOLOGIE ORARIE verso le 40 ore (turnisti 40 ore pausa compresa, non turnisti 40 ore +pausa).
FERIE: 23 giorni per tutti i dipendenti la cui fruizione deve coincidere con l’anno di spettanza.
ROL, sulla base della rivisitazione oraria a 40 ore necessita, a detta aziendale una rimodulazione anche per tale istituto (80 ore annue per il mondo TLC- 68 ore annue per i non turnisti – 48 ore annue per i turnisti con pausa retribuita, eventuali ristori a tempo per compensare le attuali tipologie orarie in atto).
EF, godimento nell’anno di spettanza.
TURNISTICHE, semplificazione e adozione di aliquote uniche sulla base delle articolazioni contrattuali (TLC e RNA) oltre ad adeguamenti derivanti da accordi attualmente vigenti eliminazione di alcune indennità (vedi indennità Sky tg 24) con compensazioni individuali.
ERI / 14ma: la proposta aziendale contempla il congelamento della rivalutazione annua oggi vigente.
REPERIBILITA’, la proposta aziendale individua un accordo quadro unico che contempli la disponibilità, l’intervento da remoto e l’intervento in sede con compensazione a gettone in caso di intervento nei giorni feriali (da 23 € a 35 € in caso di intervento fisico), sabato e festivi (da 45€ a 50 € per intervento in sede).
TIKETS eliminazione dei Tikets in smart working e adeguamento dello stesso a 6 euro in caso di attività svolta in sede.
POLIZZE SANITARIE, le proposte dei fornitori assicurativi richiedono adeguamenti economici importanti non più sostenibili a detta dell’azienda in via esclusiva, la stessa propone quindi un contributo differenziati da parte delle lavoratrici e dei lavoratori (5 € mese impiegati – 10 € quadri) per i lavoratori che usufruiscono del CIAS non dovrebbero esserci ulteriori contributi.
PDR Disponibilità a trattare un modello di PDR contrattato, nelle more di un ragionamento di tenuta complessiva dell’accordo.
Il nuovo complesso normativo/economico supera i vecchi accordi oggetto di modifiche.
L’intera Delegazione Sindacale ha confermato ancora una volta la validità del metodo relazionale adottato, confermano la loro volontà volta al confronto pur ribadendo che l’obiettivo principale per un eventuale accordo passa solo ed esclusivamente dalla difesa dell'occupazione e del perimetro aziendale anche per il prossimo biennio e quindi confermano che la validità del piano di trasformazione deve essere condiviso e attuato in continuità con il biennio precedente, senza atti unilaterali. Quando alla semplificazione e alla razionalizzazione dei costi interni, le OO.SS offrono la propria disponibilità ad entrare nel merito di alcune tematiche ma con l’accortezza di non stravolgere o addirittura azzerare alcuni istituti consolidati da anni ed oggetto di accordi storici, pur comprendendo che anche queste manovre sono utili per razionalizzare ulteriormente gli impatti occupazionali oggetto del piano di trasformazione in atto e futuro.
La Delegazione Sindacale tutta ritiene che uno strumento oggetto di razionalizzazione temporanea potrebbe essere il PDR visto anche il momento che sta attraversando il gruppo SKY. E riguardo il contributo diretto dei lavoratori sulle Polizze Assicurative meritano in questo caso il coinvolgimento diretto degli stessi e delle Organizzazioni sindacali nella gestione futura di tale istituto. L’azienda preso atto delle proposte sindacali si è riservata un momento di riflessione interno, non escludendo anche forme di partecipazione sindacale attiva sul tema Polizze.
Ci si è aggiornati al prossimo 19 maggio per il previsto “focus” sul mondo Call Center, su richiesta sindacale si stabilirà a breve un momento di confronto anche per la sede di Roma.
Un nuovo incontro è quindi previsto il prossimo 7 giugno.
Roma, 18 maggio 2022
Le Segreterie Nazionali
SLC/CGIL FISTEL/CISL UILCOM/UIL

Sky Italia - Piano di trasformazione, semplificazione e razionalizzazione normativa e costi interni Informazione > Emittenza Pubblica e Privata