MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Spettacolo > Cinema e spettacoli dal vivo > Dettaglio
27 Aprile 2021 Doppiaggio - Bozza condivisa protocollo buone prassi misure sicurezza

Le parti stipulanti il presente accordo, nel recepire integralmente quanto contenuto nel
“Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento
della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto tra Governo e
Parti Sociali, in data 24/04/2020 nonché il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle
misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-
19 negli ambienti di lavoro” del 06/04/2021, provvederanno a costituire quanto previsto
dalla normativa vigente in tema di organismi paritetici e comitati territoriali per
garantire presidi permanenti di riferimento per la tutela della salute nei luoghi di lavoro
del settore. Nel frattempo il protocollo di buone prassi sul quale le parti convergeranno
sarà proposto alle istituzioni competenti per la validazione ufficiale.
Prassi organizzative.
A titolo esemplificativo e non esaustivo, a tutte le aziende del settore viene chiesto di
verificare che siano applicate le cautele di seguito indicate, in aggiunta all’applicazione
della normativa in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché della normativa
e dei Protocolli emergenziali in vigore. Le seguenti prassi avranno effetto solo nel
perdurare dell’emergenza sanitaria e non avranno effetti permanenti sulle norme
contrattuali.
L’ingresso degli attori in sala è consentito se soddisfatta una delle seguenti condizioni
su indicazione dell’Azienda:
a. Previa compilazione e sottoscrizione di apposita autodichiarazione come da
modello in allegato;
b. Previa esibizione di esito negativo di tampone molecolare effettuato, al massimo,
nei 7 giorni precedenti, oppure previa esibizione di esito negativo di tampone
antigienico rapido, effettuato lo stesso giorno o, al massimo, il giorno precedente.
Sia all’interno che all’esterno delle sale, così come nella vita privata, dovranno essere
rispettate le norme di comportamento e le prassi igieniche ormai note, nonché ogni
disposizione della normativa emergenziale.
Tra l’ingresso in sala di un attore e l’altro, le aziende determineranno, in funzioni delle
specifiche ambientali di ciascuna sala, un tempo fra i 10 (in caso di ambiente con
finestre) e i 15 minuti per consentire la sanificazione (che dovrà essere effettuata da
uno o più collaboratori dell’azienda, con specifiche mansioni e che abbiano ricevuto una specifica formazione certificata), e l’aerazione dell’ambiente. Il tutto purché in coerenza
con le disposizioni del DVR aziendale, e le relative schede prodotto.
Si raccomanda, nei limiti del possibile, di verificare se sia possibile dare la precedenza
nella convocazione agli attori che ritengono per ragioni di età o stato di salute di salute
di essere più sensibili al rischio di contagio.
Al fine di evitare assembramenti (che comunque non sono in alcun modo consentiti),
sia prima che al termine dei vari turni, le aziende dovranno considerare di convocare gli
attori ad orario fisso, quindi:
- nel caso di turni con più di un attore, sarà cura dell’assistente comunicare all’ufficio
tecnico il tempo stimato necessario per ciascuno e il piazzamento dovrà seguire tali
indicazioni;
- per i piccoli ruoli sarà cura del direttore fare una distribuzione puntuale personaggio
per personaggio (da una riga in su). Per quanto riguarda i brusii, dato che non sarà
possibile farli con più attori in sala, andranno incisi su “n” piste battuta per battuta.*
Le parti concordano che potrebbe essere opportuno leggere il copione mediante
dispositivi elettronici. Laddove ciò non fosse disponibile o fosse, invece, per richiesta
dell’attore doppiatore, in uso il copione cartaceo, è raccomandata la stampa di più copie
per i ruoli principali (ogni attore avrà il suo copione personale) e la stampa delle pagine
necessarie per i ruoli minori.
Le aziende potranno prevedere che sia cura dell’assistente comunicare all’ufficio tecnico
gli anelli che ogni attore sarà chiamato a doppiare.
Per la consegna dei contratti è preferibile utilizzare la via telematica o, nel caso le sale
siano nella stessa sede degli uffici, l’azienda incaricherà a tal fine, un impiegato della
società, nel rispetto delle procedure di sicurezza previste.
Negli stabilimenti in cui viene rilasciato il badge all’ingresso, le aziende provvederanno
a che sia cura dell’impiegato in reception a sanificarlo prima della consegna.
Per l’utilizzo dei minori attendiamo le ordinanze relative.
Nota a verbale
Qualora le imprese possiedano locali aventi le caratteristiche atte ad assicurare la
presenza in sicurezza di più attori in sala in coerenza con le disposizioni normative
vigenti, oltre al rispetto della necessaria distanza di sicurezza sarà opportuna l’adozione
di separazioni (paratie) fra le postazioni di lavoro.
ANICA
Ing. Ranieri De Cinque Avv. Mario Fusani
Gianluca Curti
Presidente nazionale CNA Cinema e Audiovisivo
Corrado Azzolini
Presidente Confartigianato Cinema e Audiovisivo
Umberto Carretti Roberto Corirossi Fabio Benigni
SLC CGIL UILCOM FISTEL CISL

Doppiaggio - Bozza condivisa protocollo buone prassi misure sicurezza Spettacolo > Cinema e spettacoli dal vivo