MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Spettacolo > Enti Lirici e Teatri > Dettaglio
31 Maggio 2021 Teatro Stabile Del Veneto - Stato di agitazione

In data odierna le OO.SS. hanno incontrato in sede di Assemblea Sindacale i Lavoratori
del Teatro Stabile del Veneto per illustrare lo stato della vertenza di rinnovo del CCA.
Considerati:
• la comunicazione formale di disdetta del CCA del 1° agosto 2018 (valevole dal
31/08/21), inviata dall'Azienda in data odierna senza aver concluso un confronto con le
OO.SS. sul nuovo testo, pervenuto solo ieri 30/05/21 alle ore 18.51
• l'indisponibilità dell'Azienda a rivedere l'importo complessivo destinato al rinnovo del
CCA
• il mancato accoglimento delle proposte di mediazione avanzate dalle OO.SS., le quali
avrebbero consentito all'Azienda una consistente riduzione della spesa complessiva,
minimizzando le perdite per i Lavoratori.
Considerato inoltre che la proposta di rinnovo del CCA inoltrata alle OO.SS.
• comporta per i Lavoratori - al netto delle maggiorazioni relative a ticket restaurant, welfare
aziendale e previdenza - una consistente perdita economica
• non prevede il consolidamento dell'EDR
• dirotta parte della quantità economica attualmente prevista dall'EDR su altri emolumenti
connotati da forte aleatorietà (PDR, ticket, previdenza)
• prevede, anche dal punto di vista normativo, alcuni elementi peggiorativi rispetto all'attuale
CCA (es: impegno al rispetto delle procedure e dei processi definiti da un Piano
Organizzativo ancora in via di definizione e per il quale è prevista solo informativa alle
OO.SS.)
Le OO.SS. e le RSA del Teatro Stabile del Veneto, in accordo con i Lavoratori, dichiarano
con la presente l'apertura dello STATO DI AGITAZIONE e rimangono in attesa di convocazione
per esperire consultazione, come previsto da art. 49 del CCNL per gli Impiegati e
i Tecnici Dipendenti dai Teatri.
OO.SS. ed RSA Teatro Stabile del Veneto

Teatro Stabile Del Veneto - Stato di agitazione Spettacolo > Enti Lirici e Teatri