MENU > HOME
Filtra Ricerca
Filtra Per Anno

Dettaglio Comunicato

Comunicati > Telecomunicazioni > Appalti TLC > Dettaglio
29 Maggio 2021 Ennova - Contrattazione aziendale

In data 27 maggio 2021 le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, unitamente alle rappresentanze sindacali RSA/RSU con i rappresentanti dell’azienda Ennova hanno raggiunto un Accordo che rappresenta un punto di partenza importante per avviare un sano e proficuo confronto che sancisca un effettivo, concreto e reale modello di relazioni sindacali che faccia della contrattazione un valore aggiunto per il raggiungimento degli obiettivi aziendali migliorando, al contempo, le condizioni di vita e di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori di Ennova. Dopo diverse false partenze, ripetuti problemi di approccio relazionale, l’auspicio è che questo accordo rappresenti un effettivo salto di qualità di una azienda che per numeri, fatturato, sedi rappresenta una delle prime 10 aziende del settore.
L’intesa sottoscritta segna l’avvio di confronto che traguardi entro la fine dell’anno un Accordo integrativo aziendale che punti alla valorizzazione delle relazioni sindacali, e prevede una serie di punti qualificanti in sintesi di seguito rappresentati.
SVILUPPO PROFESSIONALE.
Nel triennio 2021-23, in coerenza con quanto previsto nella nota a verbale dell’art.23 del CCNL, saranno effettuati 40 passaggi dal 3° al 4° livello per altrettanti tra lavoratrici e lavoratori inquadrati con la mansione di operatore di call center su un totale di circa 150 lavoratori che ad oggi hanno maturato i requisiti di anzianità contrattuale superiore a 4 anni. Nell’ambito delle sessioni previste tra le diverse sedi coinvolte i passaggi di livello saranno così distribuiti, 15 nel 2021, 10 nel 2022, 15 nel 2023.
Questo primo importante risultato è da considerarsi l’avvio di un percorso che riconosca uno sviluppo professionale attraverso la graduale valorizzazione delle esperienze professionali maturate.
CONSOLIDAMENTI ORARI E NUOVE ASSUNZIONI
Nell’ambito delle nuove attività acquisite da Ennova, tenuto conto dell’assenza di storicità dei volumi collegati, le parti hanno condiviso un percorso che preveda il giusto mix tra nuove assunzioni ed il consolidamento dell’orario di lavoro per i lavoratori inquadrati con contratti part-time 50%. Non appena sarà quantificabile il lavoro da sviluppare, presumibilmente a partire da luglio, le parti si incontreranno per sottoscrivere una ulteriore intesa che definisca numeri, criteri e modalità.
ELEMENTO DI GARANZIA RETRIBUTIVA 2020 – PREMIO DI RISULTATO
L’utilizzo del Fondo Integrativo Salariale, causa effetti della diffusione del Covid-19, nel corso del 2020 ha comportato la non maturazione ed erogazione dell’EGR ad Aprile 2021. Al termine di un efficace confronto le parti hanno condiviso sulla opportunità di realizzare un Accordo entro ottobre che preveda un opportuno riconoscimento economico per le lavoratrici ed i lavoratori di Ennova, che con serietà e professionalità hanno continuato a garantire la produzione anche in piena pandemia. È comunque volontà delle parti condividere gli item per la sottoscrizione di una intesa sul Premio di Risultato che possa partire dal 2022.
LAVORO DA REMOTO
Il lavoro da remoto è divenuta oramai una componente importante nella organizzazione del lavoro nel settore dei contact center in outsourcing ed Ennova ha dichiarato la volontà di proseguire con l’utilizzo del lavoro da remoto anche al termine dell’emergenza sanitaria in essere. Le parti pertanto, tenendo conto delle linee guida che giungeranno dal tavolo negoziale CRM-BPO, sottoscriveranno un Accordo entro il termine dell’anno per la definizione e la regolamentazione della congrua alternanza tra lavoro in sede e lavoro da remoto.
Nei prossimi giorni le strutture territoriali e le RSA/RSU pianificheranno delle assemblee per illustrare nel dettaglio i contenuti dell’intesa.
Roma, 29 maggio 2021
LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL

Ennova - Contrattazione aziendale Telecomunicazioni > Appalti TLC